Il paradosso della raccolta differenziata

Il paradosso della raccolta differenziata

Perché il paradosso della raccolta differenziata?

Si parla costantemente della raccolta differenziata e dei rifiuti solidi urbani ed occorre fare qualche considerazione in più.

Prima di tutto analizziamo i nostri rifiuti domestici e cerchiamo di capire se è possibile ridurli.

Infatti prima di parlare di raccolta selettiva, sarebbe opportuno ridurre la produzione di rifiuti ovvero portare meno volume e peso nei contenitori della raccolta differenziata.

Qual è il paradosso della raccolta differenziata?

Dobbiamo pagare un servizio di raccolta dei rifiuti che in modo diverso dovrebbe essere una fonte di reddito per ognuno di noi

Ecco cosa succede:

  1. paghiamo gli imballaggi quando stiamo acquistando un prodotto
  2. paghiamo le tasse per la raccolta dei rifiuti
  3. dedichiamo tempo a selezionare i rifiuti per depositarli nel contenitore adeguato

e poi?

Questi rifiuti vengono gestiti e riciclati per poi essere rivenduti generando introiti inimmaginabili con processi, in molti casi, poco trasparenti

Questa situazione è accelerata durante questo periodo con poca disponibilità di materie prime e tensioni sui prezzi.

Il paradosso della raccolta differenziata:

perché bisogna accettare l’imposizione di queste condizioni di funzionamento quando, oltre a generare un beneficio per l’ambiente, potremmo avere una entrata extra?

La situazione sarebbe pertanto da invertire:

  1. cerco di generare meno rifiuti possibile
  2. li seleziono
  3. me li acquistano

Informatevi, riflettete, reagite

Carrello